Biblioteca Geo CAI Bassano
Natura - Le caverne e l'uomo
Visita ai beni monumentali dell'antichità sottoposti a vincolo della Soprintendenza BB. CC. AA.
PDF Stampa
Copertina del libro Natura - Le caverne e l'uomo
Genere: Libri
Autore: AA.VV.
Pagine: 64
Biblioteca: Biblioteca Geo CAI Bassano
Luogo di pubblicazione: Palermo
Anno publicazione: 2003
Visite: 6473
Valutazione:  / 1
scarsoottimo 
Indice del contenuto
Scritto da Bruno La Menza
STUDIARE LA STORIA PERCORRENDO IL SOTTOSUOLO DI PALERMO
Grotte come monumenti, ambienti sotterranei che raccontano il nostro passato e che insegnano ai giovani non soltanto gli affascinanti segreti della natura ma anche la storia, l'arte, la chimica, la fisica.
La collaborazione fra la sezione di Palermo del Club Alpino Italiano e la Provincia Regionale di Palermo per diffondere fra gli alunni delle scuole superiori la conoscenza delle caverne "monumentali" del nostro territorio è ormai consolidata. I nostri ragazzi con la sapiente guida degli esperti del CAI hanno conosciuto le grotte che si trovano presso Monte Pellegrino e a Cruillas, le cavità sotterranee del centro di Palermo che l'uomo ha utilizzato nei secoli in vari modi, talvolta deturpandole ma fortunatamente facendone spesso delle vere opere d'arte.
L'incontro fra la natura e l'intervento dell'uomo ha dato vita, nel sottosuolo di Palermo, ad angoli suggestivi e spesso a soluzioni straordinarie per rispondere alle esigenze della società. Basti pensare ai qanat, le cavità sotterranee realizzate sin dall'epoca normanna e che rappresentavano un eccellente sistema di approvvigionamento idrico per portare l'acqua in superficie senza ricorrere a sistemi artificiali, quando ancora la siccità e la crisi idrica erano parole sconosciute. Ma il sottosuolo di Palermo nasconde anche grotte e cavità naturali, opere d'arte rupestre, pozzi e fiumi sotterranei che permettono di ricostruire la storia e l'evoluzione di Palermo e dei suoi abitanti.
Visitare questi luoghi per gli alunni delle scuole superiori è sicuramente un'esperienza indimenticabile ma anche un modo per venire a contatto con una serie di nozioni che fanno parte dei loro programmi di studio, senza limitarsi ad apprenderle dai libri ma imparandole in modo piacevole e stimolante. Ogni volta che la scuola riesce a insegnare riuscendo a destare l'interesse dei ragazzi ha raggiunto il suo scopo nel migliore dei modi, lo stesso quando insegna i segreti e il passato della nostra terra, le nostre radici che mai devono essere dimenticate.
Per questo il sodalizio fra la Provincia di Palermo e il CAI è destinato a protrarsi e consolidarsi nel tempo, per far sì che anche chi non conosce le tecniche speleologiche possa, grazie alla perizia e alla professionalità degli istruttori, ammirare questo patrimonio, riconoscersi in esso e leggervi la storia della propria città.
Bruno La Menza
Assessore alla Pubblica Istruzione della Provincia regionale di Palermo

  • Presentazione - Bruno La Menza - pag.6
  • Premessa - Francesca Spatafora - pag.7/8
  • Introduzione - Salvatore Sammataro - pag.9/14
  • L'Ambiente carsico - Tommaso Giordano - pag.15/18
  • La Grotta Molara - Tommaso Giordano - pag.19/27
  • Monte Pellegrino - Riccardo Carioti - pag.29/33
  • La Grotta Addaura delle incisioni e l'Antro nero - Giovanni Mannino - pag.33/42
  • La Grotta Niscemi - Riccardo Carioti - pag.43/46
  • Le Camere dello scirocco e il Qanàt dello Scibene - Alessandro Sammataro - pag.47/60
  • Conclusioni - pag.61/62
  • Bibliografia - pag.63
Data inserimento: Lunedì 07 Marzo 2011 17:07

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Biblioteca Geo CAI - Alcuni titoli